<I CLASS="FOREIGNPHRASE" LANG="ES">GOFIO</I> - Prodotti di Tenerife - Tenerife Gofio Ingrediente tradizionale della gastronomia di Tenerife" />

Gofio

Ingrediente tradizionale della gastronomia di Tenerife
IL GOFIO
cerrar
Inviare pagina via mail

Eredità dei guanches, i primi abitanti di Tenerife, il gofio è di diritto uno dei pilastri dell'alimentazione delle Canarie. Si tratta di una farina a base di cereali tostati, disponibile in diverse varietà, che spicca per il sapore e per essere un alimento estremamente sano. Lo si mangia con il latte per colazione, sotto forma di zuppa mescolato con brodo di pesce o impastato con miele e mandorle come dolce o aperitivo. Accompagna abitualmente minestre e zuppe, quindi questo ingrediente completamente naturale si trova praticamente in tutte le case di Tenerife. Tra le ricette più innovative preparate con il gofio spiccano i dolci, come gelati o mousse.

Il suo colore dipende dal fatto che sia a base di frumento oppure di grano, ma va dal beige al giallo. Il suo delizioso aroma, secco e intenso, contraddistingue i mulini tradizionali nei quali vengono tostati e macinati i cereali, che ancora si trovano sull'isola. Trattandosi di un alimento che veniva consumato dagli aborigeni di Tenerife, per molti isolani rappresenta anche un simbolo di identità. I suoi benefici nutrizionali sono stati fondamentali per la sopravvivenza della popolazione durante le carestie che hanno contraddistinto le fasi più difficili della storia di Tenerife.

Prima della conquista delle Canarie, gli aborigeni preparavano il gofio tostando i vari cereali dentro a contenitori di argilla e macinandoli tra pietre basaltiche. A partire dal XVI secolo la varietà di cereali utilizzati si è ampliata, soprattutto con l'arrivo del mais dall'America, che divenne un ingrediente fondamentale dell'attuale gofio. Il suo utilizzo prevede la preparazione di deliziose mousse o torroni, ma anche delle merende e delle colazioni di tutte le case dell'isola, dove ad esempio al gofio si aggiunge il latte o si schiacciano le banane che poi vengono spolverizzate con questa farina. Ogni anno i migliori chef e pasticceri stupiscono con innovative ricette nelle quali si utilizza il gofio abbinato ad altri prodotti, sia tipici che stranieri. Oltre al buon sapore, il gofio presenta un elevato contenuto in sali minerali e idrati di carbonio. È dunque ideale da consumare prima di praticare sport. Tradizionalmente veniva preparato all'interno di una pentola di metallo (pella) dove veniva miscelato ad acqua, sale, miele e frutta secca e impastato con le mani o dentro ad una ciotola.

Ti potrebbe interessare anche...