CONIGLIO IN SALEMOREJO - Ricette e piatti - Tenerife

Coniglio in Salemorejo

Ricetta de cucina tradizionale di Tenerife
cerrar
Inviare pagina via mail
Uno dei manicaretti più conosciuti e tipici della gastronomia canaria, la cui origine, sembra debba risalire ad Aragón, anche è stato qui dove ha raggiunto la sua maggiore e giusta fama. Preparazione: tagliamo il coniglio in  pezzetti molto piccoli e lo mettiamo in un recipiente dove lo saliamo leggermente. Sul momento schaicciamo i denti d’aglio con un pò di sale grosso. A questa pasta, i aggiungiamo la paprica e il pepe e continuamo a schiacciare.

Quando tutto è più o meno amalgamato, aggiungiamo una generosa dose d’olio e un po meno di aceto. Giriamo bene. Versiamo questo tritura sul coniglio e giriamo la carne fino a quando ne è ben impregnata. A continuazione, gli aggiungiamo un bicchiere di vino bianco e delle foglie di alloro, un po’ di rosmarino e un po’ di timo.

Ben girato di nuovo, lo lasciamo a riposare alcune ore (tra le quattro e le dodici ore se è possibile). Poi friggiamo i pezzetti di coniglio in una padella e li mettiamo in un altro recipiente. In una parte dell’olio che avanza, dalla frittura riscaldiamo la salsa che è avanzata in un’altra pentola e la facciamo bollire alcuni minuti fino a che sia cotta al punto giusto.

Altri dati

INGREDIENTI:

1 coniglio dipoco più di un chilo

Sale grosso

6 spicchi d’aglio

Un pizzico di paprica

1 peperoncino piccante

Olio

Aceto

Foglie di alloro

Rosmarino

Timo