La Victoria de Acentejo - Tenerife
  • La Victoria de Acentejo

La Victoria de Acentejo

​​​​

Se c'è qualcosa per cui è nota La Victoria è sicuramente per le sue innumerevoli tavole calde che ogni fine settimana si riempiono di abitanti di Tenerife provenienti da ogni parte dell'isola. Un bel programma per conoscere questa località segnata anche dalla vittoria dei conquistatori spagnoli contro i guanches. ​

Questo comune si trova nella parte nord-occidentale di Tenerife, dove occupa una superficie di 18,36 km². Il paesaggio di La Victoria de Acentejo è rurale e agrario, dove predominano le colture di cereali, banani e viti: la produzione vinicola della regione è una delle più importanti del nord dell'isola, con la denominazione Tacoronte-Acentejo. Il comune prende il nome dalla seconda battaglia di Acentejo, nella quale i conquistatori sconfissero i guanches, evento che segnò la fine della conquista delle Canarie. Come ringraziamento per l'esito di questa battaglia, Alonso Fernández de Lugo fece costruire una cappella dedicata a Nostra Signora della Vittoria, che fu sostituita da un edificio più solido nel 1578. Poco dopo si convertì in una zona discretamente popolata, i cui abitanti si distribuirono in nuclei abitati e sopravvissero grazie all'agricoltura e all'allevamento, che oggi ha assunto maggiore importanza. All'interno di questo territorio comunale esiste una tradizione artigianale per quanto riguarda la produzione di terracotta e ricami, realizzata quasi sempre dalle donne, e delle famose sedie "sillas victorieras". Il mestiere del bottaio e la costruzione di frantoi sono altre attività artigianali che storicamente hanno avuto grande importanza nel territorio di questo comune.

La Victoria nasconde numerosi ristoranti e tavole calde dove vengono servite piatti tradizionali di carne e pesce accompagnati dal vino del posto. Spiccano i guachinches (tipici locali di cucina casalinga), strutture rurali nelle quali si propone vino novello, prodotto da un agricoltore locale con metodi artigianali, accostato a piatti tipici. I vigneti non solo conferiscono a La Victoria vini di ottima qualità, ma anche uno splendido paesaggio nel quale perdersi e assaporare la gastronomia tradizionale.

Sentieri del territorio comunale

Il tradizionale sentiero che seguivano i pellegrini per arrivare a Candelaria è ancora oggi un elemento chiave delle tradizioni dell'isola, specialmente per quei comuni percorsi dal sentiero. Nel caso di La Victoria de Acentejo, questo itinerario inizia nella zona nota come La Sebe, per poi dirigersi verso sud. L'escursionista incontrerà una parte dell'itinerario che coincide con la strada dorsale fino ad arrivare al sentiero di Igueste de Candelaria, che lo condurrà fino alla Basilica della Patrona delle Canarie. Questo sentiero prevede una durata di percorrenza di circa 7 ore, oltrepassando i confini del comune di La Victoria de Acentejo, ed è di difficoltà elevata.

Senza uscire dal territorio comunale, il visitatore potrà percorrere la rete di sentieri nota come Castagneto, che consente di conoscere le pinete, i castagneti e i belvedere di La Victoria. Le vedute che si possono ammirare sull'oceano Atlantico e sul Teide sono uno dei punti forti di questi itinerari.

Forse ti potrebbe interessare

Galleria multimediale