SL-TF 71 CAMINO DE LA VIRGEN - Sentieri - Tenerife

SL-TF 71 Camino de la Virgen

cerrar
Inviare pagina via mail
Completa el captcha

Dati tecnici

  • Inizio: El Portón, Ctra. La Caleta-Fañabé (Adeje)
  • Fine: Eremo vecchio di San Sebastián (Adeje)
  • Omologazione:
  • Grado di difficoltà: scarsa
  • Tipo di percorso: lineare
  • Distanza: 2,0 km
  • Durata: 1 h
  • Altitudine massima: 130 m
  • Altitudine minima: 21 m
  • Dislivello totale in salita: 13,7 m
  • Dislivello totale in discesa: 121 m
  • Autorizzazione necessaria: No

Descrizione del percorso

Il Camino de La Encarnación è oggi chiamato Camino de La Virgen, per ringraziare dei molti favori ricevuti, infatti, il paesino di Adeje ha promesso di portarla ogni anno in processione alla sua "casa antica". Storicamente si tratta del trasporto dell'immagine della Virgen de la Encarnación da La Enramada fino all’Eremo di Santa Úrsula de la Villa, su iniziativa di Pedro de Ponte, con l’intenzione di proteggerla da attacchi di pirati nel secolo XVI, un fatto da cui prende il nome il cammino. Il cammino, e non la processione che inizia dalla chiesa di Santa Úrsula, inizia dal portone che funge da accesso ed è situato nella strada da Fañabé a La Caleta. Da lì si muove verso la costa, trasversalmente ad antichi appezzamenti coltivati nella zona conosciuta come Tosca Colorada, dove si possono vedere i solchi dei carri nella tosca, che confermano come questo luogo fosse uno spazio per il transito delle merci. In questo luogo esiste un punto di sosta in cui i pellegrini recitano devozioni alla Vergine, lungo il pellegrinaggio all’eremo di La Enramada. Lungo il cammino ci sono altri due punti di sosta: nel luogo della Era e in El Humilladero, punto di riferimento storico del tracciato, poiché si tratta del luogo dove apparve e venne venerata per la prima volta la Virgen de La Encarnación. Il percorso termina vicino all’antico eremo di La Enramada, oggi conosciuto come eremo vecchio di San Sebastián.

Altimetria

Altimetría SL-TF 71 Camino de la Virgen 

Per la sua incolumità, non dimentichi di verificare lo stato del sentiero.

L’ente gestore ha il compito di informare se, a seguito di condizioni meteorologiche sfavorevoli, si consiglia o meno il passaggio, se i sentieri sono chiusi o se ci sono tratti chiusi, ecc....

  • Ente gestore: Chasna - Isora
  • Informazioni sull’ente gestore: SL-TF 71 Camino de la Virgen

logo-fress.pngIn caso di emergenza chiamare il 112.
Scarica FRESS 112 disponibile per iOS e Android

cerrar
Come arrivare a:

SL-TF 71 Camino de la Virgen

Apri su Google Maps
Despejado
Oggi > Máx: 27° Min: 17°
Adeje. Il tempo sarà sereno per tutta la giornata di martedì. Temperatura senza notevoli variazioni.
Prossimi giorni
Si ricorda che: Prevenzione, Informazioni e Conoscenza sono il fattore chiave per evitare problemi maggiori.
Muoviti sempre in compagnia lungo i sentieri segnalati, rispetta lo stile di vit...
Pianifica il tuo percorso
cerrar
Si ricorda che: Prevenzione, Informazioni e Conoscenza sono il fattore chiave per evitare problemi maggiori.
  1. Muoviti sempre in compagnia lungo i sentieri segnalati, rispetta lo stile di vita, l’intimità e le proprietà degli abitanti del luogo.
  2. Evita di fare rumore, per scoprire al meglio la vita che ti circonda.
  3. Non lasciare rifiuti, nemmeno quelli organici. Solo in questo modo contribuirai a preservare la bellezza del paesaggio evitando il proliferare dei roditori. Attenzione a non gettare mozziconi di sigaretta.
  4. La raccolta di piante, animali o altri oggetti facenti parte dell’ambiente può comportare la perdita di risorse insostituibili.
  5. Avvisa i responsabili di queste aree naturali protette di eventuali anomalie, te ne saranno grati. Per farlo puoi contattare:

    L’Area ambientale del Cabildo Insular di Tenerife

  6. Ti ricordiamo che la natura dell’isola è tanto peculiare quanto imprevedibile. Goditela in modo responsabile e prudente; presta attenzione in qualsiasi zona naturale tu ti trovi e non dimenticare che esiste sempre il rischio di incidenti.
  7. Rispetta la segnaletica.
  8. Verifica sempre il bollettino meteo per assicurarti che le previsioni siano giuste.
  9. Indossa indumenti e calzature idonei per il trekking e non dimenticare di mettere nello zaino il cellulare, la protezione solare, un berretto, indumenti pesanti, impermeabile, cibo e acqua sufficienti.
  10. Avvisa familiari o amici informandoli sull'itinerario che intendi affrontare. Calcola le ore di luce che ti servono per completare il percorso.