SL-TF 218 ROQUE DEL CONDE - Sentieri - Tenerife

SL-TF 218 Roque del Conde

SL-TF 218 Roque del Conde
cerrar
Inviare pagina via mail
Completa el captcha

Dati tecnici

Descrizione del percorso

Il cammino di Roque del Conde è un percorso agricolo che serviva da accesso nei diversi terreni nei fianchi e nella parte pianeggiante della parte rocciosa. La coltivazione principale era costituita da cereali, un’attività le cui tracce sono ben visibili nei diversi terrazzamenti sui fianchi, nelle cascine e nelle aie che si trovano alle sue pendici. Questo cammino conserva oggi buona parte dell’acciottolato originale, visibile soprattutto quando si incrocia il Barranco del Rey. Si nota anche che il Roque, insieme ai massicci montuosi di Anaga e Teno, rappresentano i tre punti cardine da cui ha iniziato a formarsi l’isola di Tenerife diversi milioni di anni fa. Il sentiero parte da Arona, dalla Plaza del Cristo de la Salud, e da lì raggiunge il quartiere del Vento, raggiungibile dalla strada TF-511, 200 metri circa prima del chilometro 3, salendo sulla sinistra lungo il Cammino del Vento. Prosegue su un percorso in terra battuta, che prosegue per 30 metri lungo un viottolo stretto che incrocia il Barranco de Las Arenas e il Barranco de El Ancón. Il tragitto fino ad arrivare al Barranco del Rey, molto scosceso e profondo e situato tra i comuni di Arona e Adeje. Proprio all’ingresso di questa ultima gola, il sentiero scende a zig-zag lungo un cammino stretto che conserva il suo acciottolato originale. Dopo avere attraversato il Barranco del Rey l’acciottolato finisce e cominciano a vedersi delle splendide vedute panoramiche delle coste di Granadilla, San Miguel e Arona. Fa subito la sua comparsa il nuovo acciottolato e il sentiero si allarga salendo verso la cima tra muri di pietra e terrazzamenti. In questo punto iniziano a scomparire sia l’acciottolato che i terrazzamenti, e il sentiero prosegue lungo un viottolo in salita molto ripida fino ad arrivare alla cima (Roque del Conde), che presenta un’orografia piana, quasi fosse un tavoliere.

Altimetria

SL-TF 218 Roque del Conde 

Per la sua incolumità, non dimentichi di verificare lo stato del sentiero.

L’ente gestore ha il compito di informare se, a seguito di condizioni meteorologiche sfavorevoli, si consiglia o meno il passaggio, se i sentieri sono chiusi o se ci sono tratti chiusi, ecc....

  • Ente gestore: Chasna - Isora
  • Informazioni sull’ente gestore: SL-TF 218 Roque del Conde

logo-fress.pngIn caso di emergenza chiamare il 112.
Scarica FRESS 112 disponibile per iOS e Android

cerrar
Come arrivare a:

SL-TF 218 Roque del Conde

Apri su Google Maps
Si ricorda che: Prevenzione, Informazioni e Conoscenza sono il fattore chiave per evitare problemi maggiori.
Muoviti sempre in compagnia lungo i sentieri segnalati, rispetta lo stile di vit...
Pianifica il tuo percorso
cerrar
Si ricorda che: Prevenzione, Informazioni e Conoscenza sono il fattore chiave per evitare problemi maggiori.
  1. Muoviti sempre in compagnia lungo i sentieri segnalati, rispetta lo stile di vita, l’intimità e le proprietà degli abitanti del luogo.
  2. Evita di fare rumore, per scoprire al meglio la vita che ti circonda.
  3. Non lasciare rifiuti, nemmeno quelli organici. Solo in questo modo contribuirai a preservare la bellezza del paesaggio evitando il proliferare dei roditori. Attenzione a non gettare mozziconi di sigaretta.
  4. La raccolta di piante, animali o altri oggetti facenti parte dell’ambiente può comportare la perdita di risorse insostituibili.
  5. Avvisa i responsabili di queste aree naturali protette di eventuali anomalie, te ne saranno grati. Per farlo puoi contattare:

    L’Area ambientale del Cabildo Insular di Tenerife

  6. Ti ricordiamo che la natura dell’isola è tanto peculiare quanto imprevedibile. Goditela in modo responsabile e prudente; presta attenzione in qualsiasi zona naturale tu ti trovi e non dimenticare che esiste sempre il rischio di incidenti.
  7. Rispetta la segnaletica.
  8. Verifica sempre il bollettino meteo per assicurarti che le previsioni siano giuste.
  9. Indossa indumenti e calzature idonei per il trekking e non dimenticare di mettere nello zaino il cellulare, la protezione solare, un berretto, indumenti pesanti, impermeabile, cibo e acqua sufficienti.
  10. Avvisa familiari o amici informandoli sull'itinerario che intendi affrontare. Calcola le ore di luce che ti servono per completare il percorso.

Galleria multimediale