BIENMESABE - Ricette e piatti - Tenerife

Bienmesabe

Ricetta di cucina tradizionale di Tenerife
cerrar
Inviare pagina via mail
Completa el captcha
Con il nome di "bienmesabe" si conoscono in tutto il mondo di lingua spagnola i vari tipi di specialità culinarie, non sempre di dolci, e tra questi con i più svariati ingredienti. Nelle Canarie è un dolce tradizionale, preparato con mandorle, biscotti, uova, zucchero e limone. Le sue origini sono probabilmente arabe, anche se nelle Isole ha assunto una personalità propria.


Preparazione: Si mette sul fuoco l’acqua e lo zucchero –aggiungendo quando è caldo la buccia di un limone e un bastoncino di cannella- per fare uno sciroppo forte, che al togliere il cucchiaio di legno per girarlo formi una gugliata spessa. Quando è pronto si mette da parte un terzo di questo sciroppo, all’incirca.

Le mandorle si pelano e si macinano aggiungendoli il resto dello sciroppo. Si passa a fuoco lento e girandolo continuamene lo si lascia bollire per quindici o venti minuti (gli esperti dicono che quando le mandorle "Saltono" e che sono pronte).

Si toglie dal fuoco la teglia, si toglie il bastoncino di cannella e si continua a girare la massa mentre si aggiungono poco a poco, i tuorli d’uovo che sono stati sbattuti precedentemente (per questo la collaborazione di un aiutante è sempre benvenuta). Si porta tutto a bagno maria fino a che raggiunga un buon colore.

In recipienti singoli, o in un vassoio per dolci, si mettono sul fondo dei biscotti inzuppati nello sciroppo che preparato prima (alcuni aggiungono allo stesso una goccia di rum o cognac per profumarlo) e vi si aggiunge sopra la pasta di "bienmesabe". Si serve freddo.

Altri dati

NGREDIENTI:

500 gr di mandorle

500 gr di zucchero

1/2 l d’acqua

18 tuorli d’uovo

Buccia di limone grattuggiata

Cannella in bastoncini

12 biscotti  'lingua di gatto' o simili