LA CASA DEL CARNAVAL - Carnevale - Tenerife

La Casa del Carnaval

Vivere tutto l’anno la festa più internazionale di Tenerife
La casa del carnaval
cerrar
Inviare pagina via mail
Completa el captcha
​​

La Casa del Carnaval di Santa Cruz de Tenerife a giugno del 2017 ha aperto le porte per testimoniare e divulgare in modo stabile, per tutto l’anno, la festa più importante della città, unica nelle Canarie, e dichiarata di Interesse turistico internazionale.

L’edificio, situato nel parco del Barranco de Santos, dispone di una superficie di 1.052 mq e permette di valorizzare tutti gli elementi e le qualità che rendono unica la festa “chicharrera,” sotto un duplice profilo, sia come servizio pubblico, che come veicolo per la promozione turistica.

Sebbene il concept della Casa del Carnaval si basi sul rinnovamento continuo, essa ospita un’esposizione con elementi particolarmente simbolici della festa, come il primo manifesto dell’evento, opera del pittore Juan Galarza, e il bastone di comando, utilizzato a modo di bacchetta dal direttore della banda Afilarmónica Ni Fú-Ni Fá, del famoso Enrique González.

Pertanto, è concepita come biglietto da visita per la festa e luogo per l’esposizione dei valori del suo patrimonio, oltre che come punto di incontro per i gruppi carnevaleschi e strumento di promozione turistica. Il tutto con un carattere altamente interattivo.

La Casa del Carnaval è visitabile da questo lunedì gratuitamente fino a settembre, tutti i giorni della settimana, dalle ore 09:00 alle 19:00. Il Comune ha lavorato, inoltre, con la Sinpromi per garantire l’accessibilità a tutti i contenuti, adattandola di volta in volta. In ogni caso, è disponibile, per coloro che lo richiedano, un servizio di guida personale per fruire nel frattempo di un’accessibilità totale durante la visita.

La Casa del Carnaval consta di quattro aree specifiche:

  • L’esposizione permanente: dotata di attrezzature sufficientemente flessibili per poter accogliere collezioni e contenuti di diversa natura, fondi documentali e risorse multimediali. L’opera centrale, anche se cambia di volta in volta, è il vestito della Regina del carnevale.
  • La Sala polivalente: per organizzare esposizioni temporanee, conferenze, presentazioni di libri, discussioni o seminari. Nello spazio esterno, inoltre, è possibile programmare delle attività all’aria aperta su un palco mobile, che accoglie spettacoli, concerti, presentazioni di costumi, ecc.
  • Centro per la ricerca e la documentazione del patrimonio del Carnevale di Santa Cruz: rivolto a esperti, giornalisti, studenti e ricercatori, permette la catalogazione dei fondi.
  • Bar e negozio.

In questo modo, il centro raggiunge i confini regionali, locali, nazionali e internazionali e si rivolge a quattro tipologie di target di riferimento: il turista, la comunità del carnevale (gruppi e amatori), gli specialisti e i ricercatori e il pubblico (visitatori e famiglie).

Esposizione permanente

La visita inizia da un tunnel di benvenuto che funge da introduzione all’esposizione, uno spazio sensoriale con luci colorate e suoni del carnevale. Le stelle filanti invadono lo spazio centrale della sala, formata da otto moduli indipendenti. Ogni modulo contiene al suo interno uno schermo con la possibilità di scegliere tra diverse lingue e l’utilizzo di risorse audiovisive.

La proiezione in movimento dei manifesti del carnevale, aggiornata di volta in volta, tappezza una delle pareti dell’esposizione, creando un murale dinamico e di facile aggiornamento. Nello spazio seguente un videowall con proiezioni sul carnevale conferisce all’esposizione un grande impatto visivo e un effetto di movimento. Qui si trovano i coriandoli: sgabelli colorati di diverse grandezze.

La sala seguente è uno spazio didattico e interattivo, in cui i visitatori e gli studenti possono provare i costumi, le maschere e le parrucche, e suonare gli strumenti musicali, vivendo in prima persona l’emozione del carnevale. Segue una vetrina con i costumi e gli oggetti più rappresentativi del carnevale, che può essere aggiornata frequentemente.

L’opera centrale, il vestito della Regina del carnevale, collocato nella hall dell’edificio, accoglie i visitatori e richiama l’attenzione di chi si trova all’esterno.

Patrimonio del carnevale

Ospita il tanto desiderato Centro per la ricerca e la documentazione del patrimonio del Carnevale di Santa Cruz de Tenerife, che raccoglie l’eredità storica, artistica ed emozionale della festa, e che permette di ricevere, ricercare e archiviare materiali documentali e audiovisivi.

Concepito come uno spazio di apprendimento attivo, permette l’avvio di attività didattiche e dispone di un’area dedicata alla programmazione di workshop e attività varie, rivolte sia agli studenti che agli adulti, dalla formazione artistica ai laboratori del carnevale.

cerrar
Come arrivare a:

La Casa del Carnaval

Calle Galceran, 17, 38003 Santa Cruz de Tenerife

Apri su Google Maps
Contatto

La Casa del Carnaval

Calle Galceran, 17, 38003 Santa Cruz de Tenerife

Tel.: +34 922 60 96 00

Galleria multimediale