LA CASA DEL CARNAVAL - Carnevale - Tenerife

La Casa del Carnaval

Vivere tutto l’anno la festa più internazionale di Tenerife
La casa del carnaval
cerrar
Inviare pagina via mail
Completa el captcha

La Casa del Carnaval di Santa Cruz de Tenerife fu inaugurata nel giugno 2017 per fare da testimone permanente e diffondere durante tutto l’anno la festa più importante della città, l'unica delle Canarie ad essere stata dichiarata di Interesse Turistico Internazionale.

L'edificio, sito nel parco del Barranco de Santos, ha una superficie di 1.052 metri quadrati e permette di valorizzare tutti gli elementi e le qualità che rendono unica la festa, pertanto possiede un doppio aspetto di servizio pubblico e veicolo di promozione turistica.

La Casa del Carnaval, che per definizione sarà sempre in costante rinnovamento, ospita un'esposizione di elementi particolarmente emblematici della festa, come il primo manifesto, opera del pittore Juan Galarza, o la bacchetta usata dal direttore dell'Afilarmónica Ni Fú-Ni Fá, l'indimenticabile Enrique González.

Di conseguenza, è stata concepita per diventare un biglietto da visita del festival e uno spazio espositivo dei suoi valori di patrimonio storico, nonché un luogo di incontro per i gruppi carnevaleschi e uno strumento di promozione turistica. E tutto questo con un carattere altamente interattivo.

La Casa del Carnaval si può visitare gratuitamente tutti i giorni della settimana dalle ore 10:00 alle 18:30. Il comune ha altresì attuato una collaborazione con Sinpromi per garantire l'accessibilità di tutti i contenuti, che verranno adattati gradualmente. Ad ogni modo, in caso di necessità, è possibile usufruire di un servizio di guida personale, per godersi una visita completamente accessibile.

A causa della situazione generata dalla COVID19, la Casa del Carnaval ha reso disponibile a tutti gli utenti la possibilità di prenotare mediante il suo sito web (www.casacarnavalsantacruz.com), al fine di controllare la capacità e le fasce orarie delle visite. Così, presentando il biglietto all'ingresso, i visitatori possono scegliere tra:

  • "Ingresso Generale" : da lunedì a domenica dalle ore 10:00 alle 17:30, con una durata massima per visita di 1 ora e accesso ogni 15 minuti.

  • "Visite guidate scolastiche" : martedì dalle ore 11:00 alle 12:00 o dalle ore 12:00 alle 13:00, con una durata di 30 minuti.

  • "Visite guidate non scolastiche" : sabato dalle ore 11:00 alle 12:00 o dalle 12:00 alle 13:00, con una durata di 30 minuti.

In base allo stato di allerta (livelli) in cui si trovi l'isola, la capacità potrà variare da 6 a 4 persone per gruppo.

I visitatori possono anche utilizzare gratuitamente l'audioguida tramite il proprio dispositivo e tale strumento è disponibile sia in inglese che in spagnolo.

La Casa del Carnaval possiede quattro aree ben definite:

  • L'esposizione permanente : dotata di attrezzature sufficientemente flessibili da poter accogliere collezioni e contenuti di diverso tipo, fondi archivistici e risorse multimediali. Sebbene mutevole, il pezzo forte saranno i costumi delle regine del Carnevale (Reinas del Carnaval).

  • La sala espositiva Luis Hormiga "Suspi" : una sala polivalente che prende il nome da un noto " murguero" (partecipante a un gruppo carnevalesco di cantanti e ballerini) e che consentirà l'organizzazione di mostre temporanee, conferenze, presentazioni di libri, lezioni e seminari. L'area esterna permetterà anche la programmazione di attività, grazie a un palcoscenico smontabile da esterni, sul quale si svolgeranno spettacoli, concerti, presentazioni di costumi ...

  • L'area di riposo : attrezzata con posti a sedere per riposare, e dove si possono anche ammirare le nostre miniature dei costumi delle Regine di vari anni.

  • Il negozio : sito all’entrata stessa e accompagnato da una serie di manifesti che annunciano il nostro carnevale di anni passati, vi si può comprare il merchandising con il logo aziendale e portare con sé un souvenir della visita.

Di conseguenza, il centro copre la sfera regionale, locale, nazionale e internazionale e si rivolge a quattro gruppi target: i turisti, la comunità del carnevale (gruppi e appassionati), specialisti e ricercatori e il pubblico (visitatori e famiglie).

Itinerario

All'interno si trova un'esposizione permanente, concepita come uno spazio attraente, sensoriale, confortevole e divertente, dotato di attrezzature sufficientemente flessibili da poter accogliere collezioni e contenuti di diverso tipo, fondi archivistici e risorse multimediali.

Lo spazio espositivo, pertanto, varierà costantemente, per includere sia il costume dell'attuale Regina del Carnevale che i costumi dei diversi gruppi artistici (“murga” per adulti e bambini, gruppi musicali, comparse…) dell’anno in corso.

Il costume dell'attuale Regina del Carnevale è il pezzo forte che accoglierà i visitatori nella hall dell'edificio e servirà per attrarre chi si trova all’esterno. In questo modo, l’edificio si presenta con una zona di benvenuto che serve da introduzione alla mostra e che porta a uno spazio sensoriale con luci colorate e suoni del Carnevale, nel quale i festoni colorati invadono il centro della sala, dove si trovano otto moduli indipendenti con schermi multilingue che spiegano diversi aspetti di questa festa.

Lungo il percorso, il visitatore troverà vari manifesti del Carnevale, nonché un videowall con video che alludono a questa festa. Uno spazio educativo e interattivo, nel quale i visitatori e le scolaresche potranno conoscere in prima persona il Carnevale di Santa Cruz. I contenuti della Casa del Carnaval, inoltre, sono adattati ai nuovi protocolli sanitari.

Sono stati aggiunti anche molti contenuti, come il nuovo sistema di audioguide che permette l'accesso al tour tramite dispositivi mobili e che offre contenuti multimediali in inglese e spagnolo. Durante tutta la visita, inoltre, saranno sempre disponibili delle risorse digitali che garantiscono un’immersione completa nella nostra festa.

Il patrimonio del Carnevale

A breve ospiterà il tanto atteso Centro di Documentazione e Conservazione del Patrimonio del Carnevale di Santa Cruz de Tenerife, che raccoglierà il retaggio storico, artistico e sentimentale della festa e consentirà la registrazione, ricerca e archiviazione di materiale documentario e audiovisivo.

Concepito come uno spazio per l'apprendimento attivo, consentirà di promuovere attività didattiche e sarà dotato di un'area dedicata alla programmazione di laboratori e diverse attività rivolte sia agli scolari che agli adulti, per formarsi nelle arti e mestieri del Carnevale. ​

cerrar
Come arrivare a:

La Casa del Carnaval

Calle Galceran, 17, 38003 Santa Cruz de Tenerife

Apri su Google Maps
Contatto

La Casa del Carnaval

Calle Galceran, 17, 38003 Santa Cruz de Tenerife

Tel.: +34 922 60 96 00

Galleria multimediale