La Caldera - Crucita - M. Limón

Informazioni generali

  • Chilometri : 18,00 Km 
  • Dislivello totale: 2400 m 
  • Dislivello positivo: 1.200 m 
  • Dislivello negativo: 1.200 m 
  • Altitudine massima: 2.240 m 
  • Altitudine minima: 1.190 m 
  • Tipo: percorso circolare 
  • Livello di difficoltà: medio (per corridori di montagna) 
  • Punto di partenza: Zona ricreativa di La Orotava (La Caldera) 
  • Coordinate: 28.531298875239514, -16.279961191270363)
  • Posti attraversati: La Caldera, La Crucita, sentiero n. 17, Montaña Limón.
  • Temperature: in inverno possono scendere sotto i 5ºC al punto di partenza divenire sempre più basse man mano che si sale. La zona alta è scoperta e a volte è molto ventoso: non è pericoloso ma abbassa di molto la percezione termica 
  • Punti d'acqua: uno al km 0,9 

Attrezzatura

  • Calzature e abbigliamento adatti alla corsa in montagna.
  • Giacca e guanti se fa freddo.
  • Cappello e/o occhiali da sole se il tempo è sereno.
  • 1,5 litri di acqua
  • Del cibo
  • Telefono cellulare


Descrizione del percorso

Percorso invitante per un buon allenamento in montagna, con una distanza di 18 chilometri, che combina diverse intensità: salita impegnativa, parti tecniche, altre parti di corsa e altitudine.

La prima parte attraversa la pineta di La Orotava, ma guadagnando quota i pini diventano più piccoli e più distanziati, la zona alta sarà sgombera e vi si potranno godere delle buone visuali sul Parco Nazionale e sul Teide stesso, oltre a poter correre e osservare l'ambiente circostante.

Dopo i primi 800 m, che potrete utilizzare per riscaldarvi, dovrete affrontare una lunga e impegnativa salita con 1100 m di dislivello positivo in circa 5 chilometri. Una volta superata, avrete la ricompensa di vedere la zona più bella di questo percorso.

Descrizione del percorso

  • Km 0 Partiamo dai parcheggi dell'Aŕea Recreativa de La Orotava, seguiamo le indicazioni del GR in direzione di La Esperanza (orientazione sud-est) lungo l'ampio sentiero.
  • Km 0,8 Lasciamo la pista e prendiamo il sentiero che sale sulla destra, proprio accanto alla capanna di legno. Qui troviamo un punto d'acqua e, sebbene non si usi, è buono a sapersi per un'altra occasione. Per i prossimi 3,5 chilometri seguire le indicazioni "Camino Candelaria". Da qui in poi vi aspetta una bella salita ripida e lunga.
  • Km 1,9 Prestare attenzione quando si arriva a un incrocio di 4 sentieri e seguire quello che continua in salita.
  • Km 4,5 Il sentiero finisce e si raggiunge la strada principale, che bisogna attraversare e imboccare la pista larga sita di fronte (30 metri più a sinistra) per solo 80 metri, prestando molta attenzione a prendere il sentiero sulla destra, il numero 17, che corre lungo il pendio in salita di destra. Seguire le indicazioni del sentiero 17 fino al km 8,4.
  • Km 5,8 Congratulazioni, avete finito la salita. Si raggiunge un punto alto del percorso e se ci si avvicina un po' alla parte di sinistra si può vedere la Caldera di Pedro Gil e tutta la parte meridionale dell'isola. La ripida sporgenza di fronte a voi è il Pico de Cho Marcial.
  • Km 6,2 Si comincia la discesa lungo il sentiero e un po' più avanti, sulla destra, si può lasciare il sentiero e avvicinarsi a quella che abbiamo chiamato "La ventana del Teide" (la finestra del Teide). C'è una piccola formazione di pietra che forma una "finestra" e se si guarda attraverso di essa all’orizzonte si può vedere il Teide. Sebben non abbia un valore economico, si può considerare come un grande premio dopo lo sforzo della salita.
  • Km 6,5 Dopo la piccola discesa lungo il sentiero, la strada diventa larga e quasi pianeggiante e continua in senso orario.
  • Km 7,3 Attraversare la strada e, di fronte, seguire il sentiero che continua a salire lungo il pendio. In cima al pendio c'è una splendida vista del Teide sullo sfondo. Potete correre e guardare avanti allo stesso tempo.
  • Km 8,5 incrocio di sentieri, si deve prendere quello in discesa, verso "Corral del Niño", numero 34.
  • Km 9,3 Attraversare la pista e continuare sul sentiero di fronte. Dopo 200 m si sbocca di nuovo sulla pista, continuare per 50 m e sulla destra prendere il sentiero numero 34.
  • Km 9,8 Si può lasciare il sentiero numero 34, si vedrà che sulla destra c'è un sentiero segnalato per la cima della Montaña Limón. Si può salire fino alla cima, che ha una buona visuale e poi tornare indietro.
  • Km 10,3 Cima della Montaña Limón: da qui inizia la seconda parte dell'allenamento, che ora è in discesa per alcuni chilometri, combinati con altri chilometri di piste forestali pianeggianti.
  • Km 11,8 Incrocio con una pista, seguire quella di destra per circa 2 chilometri.
  • Km 14 Arrivati a una curva a sinistra, guardate a destra e vedrete un largo sentiero, non molto ben definito, ma se siete attenti lo riconoscerete. Continuare lungo questo sentiero sulla destra, che è in discesa.
  • Km 14,9 Si arriva a un incrocio, cercare il cartello PR (bianco/giallo) di fronte a voi e seguire il sentiero. Seguite le indicazioni PR: il primo km è in discesa, poi girate a sinistra e continuate lungo una zona più piana. Se sbcate sulla pista, continuate lungo la stessa, sul lato sinistro.
  • Km 16,4 Si raggiunge la pista, si gira a destra, 20 m lungo la pista, e si prende il sentiero PR a sinistra. Continuate lungo il sentiero per poco più di 1,5 e arriverete al punto di partenza; approfittate di questo tratto per migliorare la discesa tecnica (è ottimale perché non è una discesa ripida).
  • KM 18. FINE.

Dintorni

Area ricreativa La Caldera. Si trova sulla cima di La Orotava (a un'altitudine di 1.180 metri), una volta superato il quartiere di Aguamansa. È una delle zone ricreative più complete del nord dell'isola di Tenerife, il che significa che riceve un gran numero di visitatori durante tutto l'anno. Ha diversi servizi, tra cui parcheggi, un bar-ristorante, un grande parco giochi per bambini, servizi igienici pubblici (senza docce), barbecue, tavoli e un'area campeggio. È anche il punto di partenza di numerosi sentieri.

Punto panoramico La Crucita. Si trova sul lato sinistro della strada principale da La Esperanza a Portillo (TF-24, al chilometro 30), a quasi 2000 m di altitudine ed è rivolto a sud-est. È un luogo che si visita spesso a piedi. Non invano, fa parte del percorso di pellegrinaggio alla Basilica di Nostra Signora della Candelaria, che inizia nei paesi del nord dell'isola. Questo percorso inizia ad Aguamansa, nel cuore della Valle di Orotava, e raggiunge qui il suo punto più alto, a La Crucita, prima di scendere verso Arafo e Candelaria. Il punto panoramico offre una spettacolare vista sulla valle di Güimar e la Caldera di Pedro Gil. La Caldera è delimitata a destra da un'imponente cresta conosciuta come Pico de Cho Marcial, e a sinistra dalla montagna Ayosa.

Raccomandazioni

  • Un posto molto popolare il sabato, la domenica e i giorni festivi, anche se di solito non ci sono problemi di parcheggio.
  • Tenete presente che questa è una delle zone più fredde dell'isola.

Come arrivarci?

  • Auto privata
  • Trasporto pubblico. Dalla stazione degli autobus di Puerto de la Cruz.
  • Un'altra opzione è quella di prendere la linea 348 per il Teide, e scendere a La Parada de Aguamansa, da dove partono dei sentieri per salire a La Caldera.
Il tempo oggi
Massima: 24º
Minima: 16º
Orotava (La). Bel tempo nella giornata di giovedì. Dalla sera, cielo totalmente sereno. Leggero calo della temperatura.